TOUR 2020


Il mare sta diventando un habitat ostile: inquinamento da plastica e da microplastiche, aumento delle temperature e dell’acidità delle acque dovute ai cambiamenti climatici. Abbiamo il dovere di difendere l’ecosistema marino dalle conseguenze delle attività umane distruttive, chiedendo il cambiamento che il Mar Mediterraneo merita per prosperare.

Sostieni il Tour 2020 - Difendiamo il Mare, ti porteremo con noi in un viaggio alla scoperta della bellezza che dobbiamo proteggere.

MICROPLASTICA: NEMICO INVISIBILE DEL MARE


Non si vede, ma è letale: più piccole di 5 millimetri le microplastiche sfuggono agli impianti di depurazione. Una volta finite in mare sono impossibili da rimuovere e possono diventare cibo per pesci, risalendo la catena alimentare fino all’uomo. Sapevi che nei sedimenti del Mar Tirreno è stata rilevata la più alta concentrazione di microplastiche al mondo?

CAMBIAMENTI CLIMATICI: LA FEBBRE DEL MARE


La crisi climatica è anche una crisi marina: l’aumento delle temperature e del tasso di acidità del mare provoca conseguenze devastanti su flora e fauna, soprattutto in un ambiente chiuso come il Mediterraneo. Le gorgonie rosse e le nacchere di mare stanno morendo. È in corso un “incendio senza fiamme” che va spento al più presto con azioni urgenti in difesa del clima.

VITTIME DELLA PLASTICA: CETACEI E NON SOLO


La plastica è un killer subdolo: può provocare la morte degli animali per ingestione o soffocamento. Nel Mar Mediterraneo a pagarne il prezzo più alto sono animali unici come le tartarughe, gli uccelli marini e i grandi cetacei come il capodoglio. In tutto il mondo si stima che la metà delle balene e dei delfini abbia ingerito plastica.

SOSTIENI GREENPEACE,
DIFENDI IL MARE

Il nostro mare ha lanciato una richiesta di soccorso, Greenpeace è entrata in azione. Unisciti a noi e sostieni il Tour 2020 - Difendiamo il Mare, contribuendo alle nostre attività di ricerca, monitoraggio e documentazione.

Ecco come la tua donazione ci aiuta a preservare
la salute del Mar Mediterraneo.

Apparecchiatura per Documentazione


Il mondo marino è ricco di vita: lo stiamo davvero perdendo per sempre? Documentare questo prezioso ecosistema e i crescenti impatti che lo minacciano serve a sensibilizzare ed informare correttamente sempre più persone sull’importanza di difenderlo.


Attrezzature per Attività Subacquee


Immergersi è fondamentale per indagare gli impatti dell’inquinamento da plastica e dei cambiamenti climatici.
Il 94% della plastica in mare si deposita proprio sui fondali. È nelle profondità che le alte temperature provocano gli impatti più devastanti.


Strumentazione di Ricerca Scientifica


Le nostre campagne sono sempre supportate da solide evidenze scientifiche. Solo così abbiamo la forza di chiedere leggi severe contro chi inquina, azioni ambiziose per il futuro e un’industria che non lasci più impronte indelebili nell’ambiente.


GREENPEACE ONLUS
Via della Cordonata, 7 - 00187 Roma
Tel: 800.969.834 | Fax: 06 45439793
Email: sostenitori.it@greenpeace.org
CF: 97046630584

Privacy | Pagamenti Sicuri | Cookie | Accessibilità

Greenpeace è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), iscritta all'Anagrafe Unica delle Onlus dal 24/02/2006, ai sensi dell'articolo 11, 1° comma, del D.Lgs. 4 dicembre 1997 n.460.

ll Tour 2020 Difendiamo il Mare di Greenpeace è realizzato in collaborazione con Fondazione Exodus di don Mazzi, Università Politecnica delle Marche, CNR-IAS di Genova, il DiSTAV dell’Università degli Studi di Genova e l’Istituto Tethys.


STO CARICANDO